Valutazione e cura di stomatite ed afte

La Valutazione e la Cura della Stomatite ed Afte – Roma

Le stomatiti sono dei processi infiammatori delle mucose orali.
Prima di passare in rassegna le varie infiammazione delle mucose orali e bene aver presente che la bocca costituisce un ambiente quanto mai favorevole alla vita di una varia e vasta flora microbica per le condizioni di temperatura costante di umidità e per la presenza di residui alimentari che possono considerarsi un ottimo terreno di cultura; se a ciò si aggiunge la presenza di carie e scarsa igiene orale si può avere unʼidea della quantità di germi patogeni che si possono riscontrare nella cavità orale.

I germi patogeni e non patogeni vivono in un equilibrio biologico che si può rompere in caso di calo delle difese immunitarie, stress, fumo, alcool, secchezza della bocca e in molte malattie (infezioni erpetiche, leucemie, gonorrea, AIDS, carenze di vit. C è B12). I germi patogeni che possono provocare le stomatite sono neutralizzati oltre che dall’equilibrio della flora batterica anche dalla capacità di difesa della bocca.

Integrità della mucosa orale e la secrezione salivare sono i due fattori che ostacolano lʼinsorgere di stomatiti.

I poteri di difesa della bocca sono:
– Di natura meccanica: Movimenti della lingua , movimenti della mandibola durante la masticazione, flusso salivare.
– Di natura un umorale: Poteri anti-batterici della saliva
– E di natura cellulare.
Le stomatiti in genere si presentano con una sintomatologia dolorosa e sensazione di bruciore e spesso sono accompagnate da alitosi le stomatiti che più frequentemente riscontriamo negli studi odontoiatrici sono la stomatite aftosa , la stomatite da antibiotici, la stomatite da protesi mobili, la stomatite da reazioni allergiche alle resine acriliche. La stomatite allergica da resina acrilica è rara, però possiamo avere una stomatite caratterizzata da eritema diffuso ed edema e piccole vescicole ed erosioni soprattutto nelle zone a contatto con la protesi mobile .

La stomatite da protesi mobile è frequente nei pazienti portatori di protesi per un lungo periodo.

Generalmente la lesione è localizzata in sede mascellare, la mucosa sottostante la protesi si presenta edematosa, arrossata, con eventuali chiazze bianche (infezione da candida albicans) o residui alimentari.

La stomatite è causata dal trauma indotto dalle protesi, dallʼaccumulo di residui alimentari e dallʼinfezione da candida albicans.

La terapia consiste nel migliorare la stabilità della protesi, migliorare lʼigiene orale e in caso di infezione da candida dallʼimpiego di Nistatina o clotrimazolo.

Lʼafta è una erosione o ulcera di forma circolare oppure ovale, ben delimitata, dolorosa e circondata da una zona di mucosa arrossata.

Tutte le afte hanno in comune la tendenza alla recidiva con intervalli mutevoli e una guarigione spontanea.

La stomatite aftosa si manifesta a tutte le età ma soprattutto in individui adulti giovani e di età media, con prevalenza delle donne.

La prima comparsa in genere avviene tra il 10 e il 20 anno di vita , più raramente in età infantile.

Dopo circa 6-8 giorni inizia la guarigione che si completa nellʼarco di 10-14 giorni, senza lasciare cicatrici.

Vengono colpite le porzioni non cheratinizzate della mucosa orale, in particolare la mucosa labiale, la mucosa della guancia, la parte inferiore della lingua e il margine linguale.

Lʼabitudine al fumo riduce lʼinsorgenza delle afte perché cʼè una maggiore cheratinizzazione della mucosa.

La causa della stomatite aftosa è sconosciuta potrebbe essere dovuta a deficit alimentari, in particolare vitamina B 12, Ferro e acido folico.

Irritazioni secondarie a cibi o caldi o speziati possono facilitarne lʼinsorgenza.; il forte stress potrebbe avere un ruolo importante.

Il trattamento terapeutico delle afte ricorrenti ancora oggi è puramente sintomatico e si prefigge di alleviare il dolore.

Per applicazioni locali limitate nel tempo è possibile utilizzare corticosteroidi informa di pomate, la tintura di calendula diluita sotto forma di colluttorio da buoni risultati.

Studio dentistico a Monteverde, Roma

Un’equipe di professionisti per il tuo sorriso
Riacquistare il proprio sorriso in giornata è possibile. Grazie all’equipe di specialisti dello Studio Odontoiatrico Giancarlo Ciampa Italia. Lo studio dentistico a Roma Monteverde vi farà riavere i vostri denti fissi nel giro di 24 ore. Senza il minimo dolore il paziente può tornare alla sua vita di sempre tramite un intervento che dura soltanto – 1 ora.

Dentista Roma, Dottore Giancarlo Ciampa Nato a Roma il 19 marzo 1956. Laurea in Medicina e Chirurgia presso la Università La Sapienza in data 22 ottobre 1981 con voto 110/110 e lode. Consulente esterno presso il reparto di Ospedale Nuovo Regina Margherita dal 1982 al 1984; dal 1983 Libero professionale in Roma con particolare attenzione alla protesi su impianti. Partecipa a numerosi corsi e congressi. Iscritto all’ ordine dei medici odontoiatri con N° 247

Giancarlo Ciampa

Medico Odontoiatra

Google

Dentista Monteverde Roma

 

Studio Dentistico Giancarlo Ciampa
Roma Monteverde

Servizi in convenzione con le principali assicurazioni

Ci troviamo

Via Giovanni de Calvi 6,

Roma 00152

 

Phone

+39 06 5371246
 

Email

giancarlociampa@gmail.com

Call Now Button