Denti sensibili – Sensibilità dentale

Sensibilità Dentale – Denti sensibili

La sensibilità dentale è una manifestazione dolorosa, non specificatamente localizzata, causata da stimolazione termica da cibi e bevande (in alcuni casi anche l’assunzione cibi tendenzialmente acidi o di cioccolata), stimolazione tattile, nei casi più gravi anche dalla semplice inspirazione di aria.
Il dolore nasce dall’esposizione dei tubuli dentinali che mettono a contatto la parete esterna della dentina con l’interno del dente dove passano le fibre nervose. In una situazione di normalità la dentina è protetta dallo smalto sulla parte esterna del dente, dal cemento radicolare, osso e gengiva nella parte interna all’osso.

Le cause dell’esposizione dentinale sono sempre le stesse in entrambi i casi, possono essere di tipo meccanico, chimico, patologico, parafunzionale o iatrogeno.
Causa meccanica è lo spazzolamento incongruo dovuto ad un’eccessiva forza, spazzolino duro, tecnica sbagliata, eccessivo spazzolamento. Tutto ciò causa abrasione dello smalto nella zona vicino alla gengiva, punto in cui lo smalto è più sottile; in realtà lo smalto è formato da prismi ossei che vanno a ridursi di numero nella zona gengivale, i prismi non si erodono ma saltano via esponendo la dentina che, con il continuare delle cattive abitudini, a sua volta si erode fino ad esporre la polpa dei denti nei casi più gravi.

L’utilizzo dei vecchi spazzolini elettrici purtroppo alimenta questo problema in tutti i suoi aspetti, il movimento rotatorio è contrario alla tecnica di Bass modificata, il motore aumenta la forza che viene data allo spazzolamento. I “maniaci” dell’igiene orale vanno incontro più facilmente a queste problematiche per la ricerca di un’igiene sempre più perfetta e non si accorgono di eccedere nello spazzolamento.

Simile alle cause meccaniche sono le cause parafunzionali, il trauma da occlusione e il bruxismo, scaricano le proprie forze lungo tutto l’asse del dente andando ad inficiare le zone più deboli. Come detto precedentemente al colletto del dente lo smalto è molto sottile, dovuto all’esiguo numero di prismi di smalto, questo fa sì che questi prismi saltino via più facilmente. Parimenti il tessuto gengivale, tessuto morbido, essendo stimolato in senso trasversale dal trauma da occlusione col tempo si assottiglia fino a ritirarsi e con esso l’osso sottostante. Il sottile strato di cemento radicolare sparisce insieme alle altre strutture parodontali lasciando così esposti i tubuli dentinali.

Cause chimiche, assunzione di cibi e bevande acide, sono in realtà concause che unite alle prime due facilitano l’esposizione e la sensibilità dentale. Le cause chimiche creano erosioni differenti dalle abrasioni che sono di tipo meccanico.
L’acidità a contatto coi denti è dovuta anche a cause patologiche, tra queste troviamo i disturbi del comportamento alimentare (bulimia, anoressia) dove il vomito, fortemente acido, erode in continuazione i denti e nei pazienti affetti da reflusso gastro esofageo; tra le cause patologiche si aggiungono i pazienti con parodontite.

Tra le cause rientrano anche quelle iatrogene. Di solito sono effetti collaterali ad altre terapie odontoiatriche quali ablazione del tartaro, sbiancamento, terapia parodontale resettiva, preparazione dei denti per protesi fissa. Tutte le cause iatrogene tendono sempre a portare ad un miglioramento della sensibilità, il dentista deve sapere di essere causa di sensibilità pertanto consigliare al paziente di utilizzare dentifrici desensibilizzanti adeguati. La sensibilità dentale si presenta solitamente dopo l’adolescenza fino circa i quarant’anni, le donne sono più soggette al problema. Gli ormoni influenzano molto questa problematica tanto che si manifesta facilmente nelle donne in stato interessante.

Di solito il dolore è dato da una stimolazione da cibo o bevanda fredda, meno problema viene dato dalle stesse sostanze calde. L’aria fredda in alcuni casi stimola il dolore ed anche l’assunzione di alimenti dolci quali la cioccolata.

Le terapie professionali prevedono l’utilizzo di sostanze o gel ricchi di sali di calcio o a base fluoridica che aiutano la riparazione e la chiusura dei tubuli dentinali. Alterantive professionali sono le resine e gli adesivi che, applicati sulle zone sensibili, sigillano i tubuli.
Ottimi risultati sono stati riscontrati con la terapia laser.
Insieme alle terapie professionali vanno associate delle abitudini domiciliari corrette. Un soggetto sensibile dovrebbe fare attenzione all’alimentazione evitando tutti quei cibi che possono andare ad erodere la superficie dentale. Usare uno spazzolino piatto con manico dritto e setole di morbidità media.

Controllare la forza applicata nello spazzolamento ed utilizzare la tecnica di Bass modificata che prevede dei movimenti di massaggio verticale partendo dalla gengiva e procedendo verso il dente. Utilizzare un dentifricio specifico per denti sensibili magari associato a colluttorio.

Studio dentistico a Monteverde, Roma

Un’equipe di professionisti per il tuo sorriso
Riacquistare il proprio sorriso in giornata è possibile. Grazie all’equipe di specialisti dello Studio Odontoiatrico Giancarlo Ciampa Italia. Lo studio dentistico a Roma Monteverde vi farà riavere i vostri denti fissi nel giro di 24 ore. Senza il minimo dolore il paziente può tornare alla sua vita di sempre tramite un intervento che dura soltanto – 1 ora.

Dentista Roma, Dottore Giancarlo Ciampa Nato a Roma il 19 marzo 1956. Laurea in Medicina e Chirurgia presso la Università La Sapienza in data 22 ottobre 1981 con voto 110/110 e lode. Consulente esterno presso il reparto di Ospedale Nuovo Regina Margherita dal 1982 al 1984; dal 1983 Libero professionale in Roma con particolare attenzione alla protesi su impianti. Partecipa a numerosi corsi e congressi. Iscritto all’ ordine dei medici odontoiatri con N° 247

Giancarlo Ciampa

Medico Odontoiatra

Google

Dentista Monteverde Roma

 

Studio Dentistico Giancarlo Ciampa
Roma Monteverde

Servizi in convenzione con le principali assicurazioni

Ci troviamo

Via Giovanni de Calvi 6,

Roma 00152

 

Phone

+39 06 5371246
 

Email

giancarlociampa@gmail.com

Call Now Button